Ho immaginato la casa Rubini: sui muri le storie e i ricordi dei decenni passati e le finestre aperte verso l'orizzonte.

Rubini profumi è un'esperienza tutta italiana, sognata e fortemente voluta, ed è pensato come progetto olfattivo che pone la ricerca e la sperimentazione come condizione ideale perché questo sogno si avveri.

Rubini restituisce la potenza di un cortocircuito fra le modalità del fare legate all'alta profumeria e l'immagine contemporanea di un'estetica libera e coerente che intende suggerire una visione futura.

Rubini è la traduzione visiva e olfattiva di una stratificazione di memoria, intesa non come ricordo nostalgico e imperfetto ma come narrazione atemporale che rivendica il superamento di mode e tempi.

- Andrea Rubini, founder

Due gusci materici promettono di custodire un'esperienza italiana per sua natura intima e informale.

La traduzione visiva di una stratificazione di memoria, giocata sull'alternarsi di materiali pieni e densi con altri più fragili e leggeri. Uno squarcio, quello attraverso il vetro, che intende suggerire una visione per costruire, dalle fondamenta, il futuro di un progetto libero e coerente.

La ricerca di una forma, i suoi materiali imperfetti, il lavoro sperimentale come condizione ideale perché un sogno diventi realtà.

- Francesca Gotti, product designer