CONCEPT


SCROLL DOWN

CONCEPT


Rubini è un marchio italiano indipendente che concepisce la profumeria come espressione artistica.

Fondato da Andrea Bissoli Rubini, esso esprime la sua passione e soprattutto una visione audace dell’alta profumeria come ricerca originale di nuovi percorsi, avvalendosi del meglio che la profumeria oggi offre.

Dal 2015 Rubini traduce la creatività italiana in un’estetica senza compromessi proiettata verso il domani.

“A mostrare la via è la passione, la stessa che ha guidato la famiglia Rubini nella profumeria da ottant’anni.”

- Andrea Bissoli Rubini, founder

“Due gusci materici promettono di custodire un'esperienza italiana per sua natura intima e informale.

La traduzione visiva di una stratificazione di memoria, giocata sull'alternarsi di materiali pieni e densi con altri più fragili e leggeri. Uno squarcio, quello attraverso il vetro, che intende suggerire una visione per costruire, dalle fondamenta, il futuro di un progetto libero e coerente.

La ricerca di una forma, i suoi materiali imperfetti, il lavoro sperimentale come condizione ideale perché un sogno diventi realtà.”

- Francesca Gotti, product designer

FUNDAMENTAL


FUNDAMENTAL


Verona, 1937. La vivacità delle colonie e delle brillantine che Pietro Rubini riforniva ai barbieri della città è il primo saluto, entrando nella piccola profumeria del centro. «Una cipria», chiede una cliente, e subito l'aria si riempie di polvere finissima e sentori seducenti. Il calore dei costumi di scena e delle luci esalta l'odore pastoso dei ceroni che spesso omaggia agli artisti d'opera dell'Arena per farsi conoscere. I profumi più audaci sono però quelli della sera, che mischia fumo e discorsi lascivi alle fragranze e alle civetterie che, oltre chiusura, Pietro vende nelle case di piacere. Così ho immaginato gli aromi stratificarsi e brillare nella luce dorata di settembre che matura i grappoli di soave per raccontare di un uomo speciale, del coraggio e della passione per la bellezza come le sue fondamenta, valori che oggi si distillano in fundamental.

- Ermano Picco, content designer

La sfida più grande è stata racchiudere i tanti input, suggestioni ed aspettative in un'unica fragranza: le fondamenta di casa Rubini sono un equilibrio di contrasti ed unisoni.

Un progetto così ambizioso e complesso non poteva che trovare riflessi in materie prime di assoluta qualità, miscelando ingredienti classici con i più innovativi ritrovati della profumeria.

L'armonia nel risultato è dovuta ad uno studio attento della formulazione, atto a ricreare un classico contemporaneo.

- Cristiano Canali, naso creatore

 

Bergamotto, Mandarino, Accordo Uva Soave,

Burro d'Iris, Salvia Sclarea Assoluta, Lavanda, Cera d’Api, Labdano,

Accordo Cuoio, Vetiver Java DM, Castoreum, Legno di Cedro dell’Atlas, Cacao, Sandalo

 

TAMBOUR SACRÉ


TAMBOUR SACRÉ


L’ISPIRAZIONE | IL CORNO D’AFRICA

Come la musica, il profumo è un’arte del tempo: i suoni, come gli odori si avvicinano a noi per invaderci e svanire.

Mentre l’aereo decolla, dall’oblò l’occhio si perde nell’orizzonte dove il blu bacia l’ocra rossa: ecco pervaderci ancora i profumi ed i suoni di questa terra, così intensi da silenziare il rombo dei motori.

Come frequenza primordiale del creato, la loro vibrazione si spande in un’onda circolare dal suo cuore.

Pulsante come l’aroma delle spezie e delle fumigazioni, il rullare dei tamburi sacri in Etiopia accompagna ogni rituale, dalle cerimonie religiose ai gesti di ogni giorno.

Lungo la valle del fiume Omo, lo scorrere del tempo e dei sensi è scandito da questi legni arcani.

Come una musica che tocca le corde dell’anima, invisibile eppure ossessiva, la vita nel Corno d’Africa danza nei corpi d’ebano dipinti d’ocra e d’argilla, brilla nello sguardo delle sue donne intense come tuberose chiuse in una stanza e da riparo al viaggiatore nei villaggi con le migliori usanze dell’ospitalità.

rubini-tambour-sacre-4LOW.jpg

LA FRAGRANZA | TAMBOUR SACRÉ

Come una sinfonia sorprendentemente evocativa, Tambour Sacré traduce lo slancio sensuale e al contempo mistico dei ritmi africani.

Cristiano Canali offre la sua interpretazione di queste sonorità nei sentori del bergamotto di Calabria e del cardamomo che vibrano grazie alla piccantezza del pepe bianco in una danza suadente come un caldo abbraccio.

Su un pentagramma candido di tuberose ribattono le note oscure del caffè tostato in un contrappunto primitivo e quasi erotico, scandito battuta dopo battuta dal calore intossicante della cannella.

Regala volume il tappeto orchestrale del legno di sandalo e dei balsami; la profondità spirituale della mirra di Somalia coi suoi fumi cangianti e la sontuosità del benzoino unito alla fava tonka risuonano in un orientale gourmand avvincente come gli enigmi della Regina di Saba.

Bergamotto di Calabria, Arancia, Cardamomo, Pepe Bianco

Cannella, Acacia Farnesiana, Tuberosa Assoluta, Caffè CO2 assoluta,

Sandalo Mysore, Mirra di Somalia, Benzoino, Fava Tonka

Extrait de parfum in edizione limitata a 99 pezzi

L’OGGETTO | TAMBOUR SACRÉ

L’iconica architettura del packaging Rubini è puro ritmo nel fluire di strati densi e fragili e trova il suo timbro narrativo nell’imperfezione casuale del materiale: l’iroko. Albero sacro presso molte popolazioni africane, il legno di iroko è tradizionalmente usato per le abitazioni e per fabbricare strumenti musicali, inclusi i tamburi. Come per glebanite®, il vero lusso è nell’attenzione per i dettagli: realizzato solo con legno di recupero, ciascun articolo è un pezzo unico artigianale numerato eseguito interamente a mano per racchiudere fra due gusci l’armonia magnetica di tambour sacré.

PRESS


PRESS


NEWS


NEWS


CONTACT


CONTACT


R U B I N I

Corso Umberto I, 66

46100 - Mantova (MN)

info@rubiniprofumi.com